Regione Lombardia

             FEDER. S. P. e V.

FEDERAZIONE NAZIONALE SANITARI PENSIONATI E VEDOVE

REGIONE LOMBARDIA

PRESIDENTE: PROF. MARCO PERELLI ERCOLINI (346 4711520  e-mail: fxtperel@tin.it  

SEGRETERIA: ARMANDA CORTELLEZZI FRAPOLLI ( 0331 840654 - 333 4714820   e-mail:armanda.cortellezzi@tin.it

              Verbale  Comitato Regionale Federspev 8 Aprile  2017 - 

              al  Congresso Nazionale – Roma – presso  Hotel Mantegna 

Presenti : il Presidente Regionale  Marco Perelli Ercolini e i Presidenti delle Sezioni Provinciali di Bergamo Emilio Pozzi con le deleghe di Brescia e di Pavia; Como Paolo Ferraris, con delega di Cremona; Lecco Cosimo De Franco;  Varese  Armanda Cortellezzi Frapolli  con delega di Mantova.

Alle ore 19,30 arriva  Salvatore Altomare, Presidente della sezione di  Milano-Lodi-Monza con  Sergio Abbati.  consigliere/tesoriere della sezione di Milano.

1 – Il Presidente Marco Perelli Ercolini comunica che questa riunione ha un solo punto all’O.d.G. “ Elezioni cariche statutarie Nazionali” e fa seguito a quella di Milano del 14 marzo in cui

 “... il CDR Lombardia  in merito alle elezioni al 54° Congresso per il rinnovo delle cariche statutarie, ha dato   piena fiducia al rinnovo a membri del CDN del prof. Marco Perelli Ercolini e della sig.ra Armanda Cortellezzi Frapolli  e dei membri del Collegio dei probiviri effettivi  del dott. Paolo Ferraris.

Riguardo al posto di Revisore dei conti effettivo del quale faceva parte la sig.ra Annamaria Sbertoli,  dimissionaria per motivi di salute, è stato chiesto al rappresentante della Sezione di Milano, dott.ssa Mariangela Bernamonti l’eventuale designazione di un loro candidato. La dott.ssa  Bernamonti si è riservata di riferire al Presidente Salvatore Altomare, il quale  si era  riservato una decisione in merito dopo la assemblea pre-elettorale del 16 cm. della Sezione di Milano”

Il Presidente Perelli Ercolini  comunica di avere presenziato al Direttivo di  Milano  e non ha  avuto conferme  ufficiali sulla candidatura di un delegato a Revisore dei Conti.

Salvatore Altomare prende la parola e riassume brevemente quanto discusso nella riunione  di Milano del 16 marzo: “ il Consiglio direttivo, pur accettando quanto deliberato dal Regionale, per dare maggiore visibilità alla sezione di  Milano, si era  espresso per la candidatura nel Comitato Nazionale della vice presidente Mariangela Bernamonti,  che ha accettato. In un secondo  momento, qualche giorno dopo,  la dott.ssa Bernamonti ha ritenuto  non opportuno  doversi presentare essendoci  già un altro candidato della sezione milanese.

Viene chiarita la  posizione di Perelli Ercolini come rappresentante di Milano (precisando  che non esiste rappresentanza del Nazionale)  e  accetta il rifiuto della vice presidente.     Milano si dichiara  comunque favorevole alle candidature espresse dal Regionale e presenta   la candidatura alla carica   di Revisore dei Conti del  consigliere/tesoriere  Sergio Abbati”.

Emilio Pozzi  (Bergamo)  approva la positività di quanto sopra espresso.

Cosimo De Franco (Lecco) – Fa presente quanto già detto in altre occasioni che non ritiene giustificabile un Congresso di 5 giorni per i costi che le piccole Sezioni devono sostenere. In sede congressuale chiederà di trovare altre soluzioni  ad esempio concentrando gli argomenti in due/tre  giorni e lasciando spazio ludico all’inizio o a fine congresso. Potrebbe anche essere accorpato il Consiglio Nazionale al Congresso.   Altra soluzione diradare i Congressi.   Chiede inoltre che queste sue istanze siano inserite nell’ordine del giorno  della  Lombardia.

Viene dato mandato al dott. Paolo Ferraris e al dott. Emilio Pozzi la redazione dell’o.d.g  Lombardia.

 Termine ore 20.Armanda

                                                                  Segretaria Regionale    

                                                                  Armanda Cortellezzi Frapolli

 

O.D.G  Lombardia  - come “raccomandazione”-

La Regione Lombardia, riunita a Roma in sede congressuale l’11/4/2017 esprime le seguenti raccomandazioni:

1- La durata dei congressi nazionali al fine di un risparmio economico, deve essere contenuta nei limiti delle esigenze organizzative, in tempi più limitati e strettamente razionalizzati ad evitare tempi morti. Orientativamente due giorni per il Congresso Nazionale e tre giorni per l’elettivo.

2- Avviare iniziative presso la Federazione Nazionale degli Ordini per un riconoscimento formale della Federspev come ente rappresentante dei medici anziani con la possibilità di disporre  di spazi rappresentativi nelle Sedi Ordinistiche.

3- Ancora una volta con maggior energia si giuga ad una ufficializzazione della posizione della FNOMCEO rispetto a quota differenziata in funzione dell’età (giovani e anziani).