Bologna

Sezione  FEDERSPEV  Bologna

Assemblea generale; Ordine medici: 18 marzo 2017

Procedendo da alcune riflessioni non sempre ottimistiche sulla situazione generale e locale della nostra Associazione, Il presidente si è dilungato sulle iniziative portate avanti nel 2016: riunioni dl Consiglio 7; Assemblee generali 2; Inter-sezionali (Modena e Bologna) 2; patrocinio corsi d’allenamento della memoria;  adesione al convegno internazionale Cosmofarma; partecipazione ad incontri con tema Movimento è salute; attività culturali: mostre Brueghel, Da Cimabue a Morandi; incontri per conferenze mensili presso la bicentenaria Società Medica Chirurgica di Bologna; proselitismo: progetto per costruire un archivio di posta elettronica da facilitare e incoraggiare la comunicazione tra soci potenziali e in atto. Ecc. ecc.

Più stimolanti gli inviti per il Congresso elettivo di Roma (aprile 8-13); per una visita alle mostre Regionali (Piacenza: Guercino; Forlì: Art Deco; per l’inter-sezionale a Ferrara; per aderire a programmi periodici di ginnastica dolce per soci e trasmettere ai Centri Anziani (esempio e informazioni) i vantaggi sociali di questa pratica giudicata patetica o limitata a singhiozzo su ristretti settori di attività amatoriale.

Deduzioni a quanto sopra: un gruppo medici ciclisti porterà la loro esperienza fisica e culturale nelle numerose sale di ritrovo anziani della città. Un nostro gruppetto  aspetta intanto adesioni tra soci per l’avvio di cicli bisettimanali di ginnastica dolce in palestra e con maestro.

Dulcis in fundo: una brillantissima conferenza del prof. Francesco Minni (titolare di Clinica Chirurgica dell’Università) e l’applauso dei 50 intervenuti (tra cui  dirigenti e soci di Ferrara, Reggio e Forlì) ha concluso la seduta. Presenza quest’ultima da segnalare, giacchè rende orgoglio al senso di coesione che anima sempre il frastagliato e attivo gruppo della Federspev emiliana. Grazie a tutti.