PENSIONI 2020 - A GENNAIO IMPORTI PIU’ BASSI PER ERRORE INPS

a cura di Marco Perelli Ercolini

A gennaio circa 100mila pensionati italiani hanno ricevuto un assegno previdenziale più basso del previsto. Una riduzione dovuta a un errore dell’Inps, che in una nota ufficiale è intervenuta parlando di “anomalie sui calcoli dei rinnovi delle pensioni“, ammettendo dunque l’errore e comunicando che il rimborso avverrà automaticamente con il pagamento delle pensioni dei prossimi mesi.

L’ammanco riguarda soprattutto gli assegni che vanno dai 1.405 euro ai 2.010 euro: la riduzione è dovuta al fatto che il bonus Poletti (aumento previsto dal governo Renzi) è stato annullato per sbaglio, sopprimendo così il conguaglio del 2020, che doveva prevedere l’aumento del 2019.

LEGGI IN

https://www.studiocataldi.it/articoli/37044-pensioni-piu-basse-per-errore-dell-inps-cosa-fare.asp

https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-assegni-piu-bassi-a-gennaio-per-un-errore-dellinps/342794/

https://it.blastingnews.com/lavoro/2020/01/pensioni-errori-da-60-a-300-euro-nel-cedolino-di-gennaio-a-febbraio-inps-paga-il-saldo-003048735.html

https://www.corriere.it/economia/finanza/20_gennaio_13/pensioni-errore-dell-inps-assegni-piu-bassi-gennaio-cosa-fare-b8218b94-3616-11ea-a772-b07894fd2c68.shtml

Pubblicato il 21/01/2020