INPS - MODALITÀ DI RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE UNICA 2021 E RELATIVI ADEMPIMENTI DELL’INPS

L’INPS, con la circolare n. 44 del 15 marzo 2021, illustra le attività svolte dall’Istituto per gli adempimenti, in qualità di sostituto d’imposta, nonché le modalità attraverso le quali l’Istituto mette a disposizione dell’utenza la Certificazione Unica 2021.

L’Istituto, in particolare, è tenuto a determinare annualmente il conguaglio fiscale di fine anno, ed entro il 16 marzo di ogni anno, a rilasciare ai percettori di redditi di lavoro dipendente (e assimilati) e di pensione, di redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi, la Certificazione Unica e a trasmetterla telematicamente all’Agenzia delle Entrate, anche ai fini della predisposizione della dichiarazione precompilata di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 21 novembre 2014, n. 175.

 

Fornitura telematica della Certificazione Unica 2021

Gli utenti già in possesso di PIN, anche ordinario, possono scaricare e stampare la Certificazione Unica 2021 dal sito www.inps.it, accedendo ai Servizi Fiscali presenti all’interno della propria area personale “MyINPS” o attraverso il seguente percorso di navigazione:

“Prestazioni e servizi”> “Servizi”> “Certificazione unica 2021 (Cittadino)”> (codice fiscale e PIN).

Si ricorda che dal 1° ottobre 2020 l'Istituto non rilascia più nuovi PIN.

Gli utenti possono accedere al servizio anche tramite:

- credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di secondo livello o superiore;

- la Carta Nazionale dei Servizi (CNS);

- la Carta di Identità Elettronica (CIE) 3.0.

È inoltre possibile visualizzare e scaricare su dispositivi mobili la propria Certificazione Unica anche tramite l’apposito servizio “Certificazione Unica”, disponibile all’interno dell’applicazione “INPS mobile”, scaricabile gratuitamente per i sistemi operativi Android e iOS.

 

Modalità alternative per ottenere la Certificazione Unica 2021

L’Istituto, al fine di assicurare il più ampio livello di accesso al servizio, mette a disposizione i seguenti ulteriori canali di contatto per agevolare l’acquisizione della Certificazione Unica 2021.

  1. Servizio erogato dalle Strutture territoriali dell’Istituto
  2. Spedizione della Certificazione Unica attraverso Posta Elettronica Certificata e mediante Posta Elettronica Ordinaria
  3. Patronati, Centri di assistenza fiscale, professionisti abilitati all’assistenza fiscale
  4. Spedizione della Certificazione Unica al domicilio del titolare o dell’erede di soggetto titolare
  5. Spedizione della Certificazione Unica ai pensionati residenti all’estero
  6. Servizio di “Sportello Mobile”
  7. Comuni e altre pubbliche Amministrazioni abilitate.

 

INPS Circ_44 del 15mar2021.pdf

Pubblicato il 18/03/2021