AGENZIA ENTRATE - SMART-WORKING e RIMBORSO SPESE DEL COSTO DELLA CONNESSIONE

a cura di Marco Perelli Ercolini

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta n. 371 del 24 maggio 2021, ha fornito chiarimenti in merito alla rilevanza del rimborso spese del costo della connessione internet con dispositivo mobile (c.d. “chiavetta internet”) o dell’abbonamento al servizio dati domestico, al fine di consentire lo svolgimento della prestazione di lavoro da remoto, ai fini della determinazione del reddito di lavoro dipendente e in merito al relativo regime di deducibilità ai fini del reddito d’impresa.

Pubblicato il 03/06/2021