STUDENTI E CANONE RAI TV

Nell’intricata questione del canone RAI TV ecco alcune risoluzioni che potrebbero interessare gli studenti che studiano lontani dalla famiglia:

·         lo studente con residenza in un immobile in affitto anche se non ha fatto la voltura dell’utenza elettrica, dovrà pagare il canone Rai Tv con modalità non ancora chiarite se detieno un apparecchio atto alla ricezione televisiva; qualora non vuole pagare ilcanone dele disfarsi dell’apparecchiatura atta alla ricezione radiotelevisiva ed effettuare la dichiarazione sostitutiva di mancato possesso dell'apparecchio televisivo (vedi Agenzia delle Entrate - Quadro A) entro il 30 Aprile 2016 o entro il 10 Maggio 2016 se la si presenta per via telematica;

·         se lo studente fa parte di una famiglia anagrafica che già paga il canone Tv oppure se possiede una altra residenza anagrafica con contratto di energia elettrica con trattenuta del  canone non dovrà pagarlo di nuovo e non deve fare nessuna richiesta di esenzione, in quanto il canone è già addebitato e va pagato una sola volta (tassa di possesso indipendentemente dal numero dei televisori);

·         se invece ha fatto una voltura del contatore a suo nome dovrà pagare il canone televisivo a meno che abbia conservato la residenza anagrafica dell’originario nucleo familiare che già paga l’utenza; in questo caso dovrà presentare la dichiarazione compilando il quadro B e indicare il codice fiscale del soggetto intestatario dell'utenza sulla quale grava il pagamento del canone.

 

Fatte salve ulteriori modifiche e dilazioni di date …!!!...

a cura di Marco Perelli Ercolini