SERVIZIO MILITARE e PENSIONE (mpe)

Il servizio militare di leva può essere riscattato per la propria pensione in maniera gratuita, con accredito di contributi figurativi. È necessaria la domanda dell'interessato:

  • attraverso i servizi telematici dell'Inps, direttamente o attraverso i patronati o altri intermediari autorizzati,
  • oppur chiamando il Contact Center al numero 803 416 da rete fissa o 06 164164 da rete mobile.

Anche il periodo di servizio civile può essere riconosciuto valido, ai fini del trattamento previdenziale del settore pubblico e privato, nei limiti e con le modalità con le quali la legge riconosce il servizio militare obbligatorio. 

Il riconoscimento è effettuato con modalità diverse in relazione alla collocazione temporale del servizio prestato.

Per i periodi di servizio successivi al 1° gennaio 2006, l’obbligo dei versamenti contributivi è a totale carico del Fondo Nazionale per il Servizio Civile, per cui il riconoscimento avviene con la costituzione di una posizione assicurativa (legge 322/1958).

Per i periodi precedenti, invece, il servizio civile è accreditato come contribuzione figurativa, nei limiti e con le modalità previste per il servizio di leva. 

 

Contribuzione figurativa:

contributi accreditati, senza onere a carico del lavoratore, per periodi in cui l’interessato è costretto a interrompere l’attività lavorativa per diversi motivi di rilevanza sociale (gravidanza, malattia, disoccupazione, ecc.).

Sono utili sia per raggiungere il diritto a pensione sia per aumentare l’importo della stessa.

L'accredito contributivo è subordinato a due condizioni:

1) al verificarsi dell'evento tutelato;

2) alla esistenza di un requisito minimo di contribuzione.

pubblicato il 12/06/2019