SCADENZE FISCALI - SOSPENSIONE FERIALE

a cura di Marco Perelli Ercolini

Tutti gli adempimenti fiscali, compresi i versamenti, in scadenza tra il 1° e il 20 agosto di ciascun anno possono essere effettuati entro il 20 agosto senza maggiorazioni.

 

Legge 44/2012 - articolo 3-quater - Termini per adempimenti fiscali.

11-bis. Gli adempimenti fiscali e il versamento delle somme di cui agli articoli 17 e 20, comma 4, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, che hanno scadenza dal 1º al 20 agosto di ogni anno, possono essere effettuati entro il giorno 20 dello stesso mese, senza alcuna maggiorazione.

 

La “pausa di ferragosto” è estesa anche alle scadenze per gli intermediari: le risposte ad avvisi bonari e richieste di informazioni i cui termini scadono nel periodo di sospensione feriale sono oggetto di proroga al 20 agosto 2019.

Secondo quanto previsto dall’articolo 7-quater del decreto fiscale n. 193/2016 la sospensione feriale si applica anche ai termini per la trasmissione dei documenti e delle informazioni richiesti ai contribuenti dall’Agenzia delle entrate o da altri enti impositori, nel periodo compreso tra il 1° agosto e il 4 settembre 2019.

 

Legge 225/2016 - articolo 7-quater - Disposizioni in materia di semplificazione fiscale.

16termini per la trasmissione dei documenti e delle informazioni richiesti ai contribuenti dall'Agenzia delle entrate o da altri enti impositori sono sospesi dal 1º agosto al 4 settembre, esclusi quelli relativi alle richieste effettuate nel corso delle attività di accesso, ispezione e verifica, nonché delle procedure di rimborso ai fini dell'imposta sul valore aggiunto.

 

NB - Sono esclusi dalla sospensione feriale dei termini estivi quelle relative alle richieste effettuate nel corso delle attività di accesso, ispezione e verifica, nonché delle procedure di rimborso ai fini IVA.

pubblicato il 29/07/2019