SANITA’ e COSTI

La salute non ha prezzo, ma l’amministratore dice subito ha dei costi…..e c’è il pericolo che si arrivi a questo condizionamento: questo ammalato rende e si cura, questo paziente costa troppo e non si ricovera…emblematico l’articolo comparso su un quotidiano riguardante un ospedale cittadino: in un ospedale pediatrico il via libera al ricovero e alle cure dopo i dubbi per il bilancio in rosso ....Scandaloso, ma vero e sono arrivate le grosse frasi di condanna, ma il problema non è una fantasia del giornalista.

 

Certo la Sanità ha dei costi, ma ricordiamo anche come la Sanità italiana è una sanità medio-alta a costi medio-bassi…la nostra spesa sanitaria è solo al 9,2% del Pil, assai inferiore a quella degli Usa (16,9%) e dei Paesi europei quali Francia (11,6%) e Germania (11,1%).

 

Forse andrebbe meglio ottimizzata evitando gli sprechi soprattutto amministrativi e l’enorme carico burocratico che sacrifica l’assistenza alle carte.

 

Per tanti anni sono stato in corsia e, ora che sto diventando possibile utente, sono veramente molto preoccupato nel vedere come la medicina sia ora troppo condizionata dal dio soldo….  

 

a cura di Marco Perelli Ercolini