PENSIONI - FASCE DI RIVALUTAZIONE 2020

a cura di Marco Perelli Ercolini                                                           

FASCIA

ASSEGNO PENSIONE

DA

A

 

ex lege 145/2018

 

2020

ex lege 160/2019

art.1 co. 477 ecc.

 

sino a 3 volte il minimo

Inps

-

€ 1.539,03

100%

100%

oltre 3 e fino a 4 volte

il minimo Inps

€ 1.539,04

€ 2.052,04

97%

 100%

oltre 4 e fino a 5 volte

il minimo Inps

€ 2.052,05

€ 2.565,05

77%

77%

oltre 5 e fino a 6 volte

il minimo Inps

€ 2.565,06

€ 3.078,06

52%

52%

oltre 6 e fino a 8 volte

il minimo Inps

€ 3.078,07

€ 4.104,08

47%

47%

oltre 8 e fino a 9 volte

il minimo Inps

€ 4.104,09

€ 4.617,09

45%

45%

oltre 9 volte

il minimo Inps

€ 4.617,10

-

40%

40%

Ø  Minimo Inps 513,01

  • Tasso previsionale di inflazione: 0,4%
  • Rivalutazione con riferimento all’importo complessivo del trattamento e non secondo le fasce

Nota - co. 478 art. 1 legge 160/2019 (legge di bilancio 2020)

A decorrere dal 1° gennaio 2022 l'indice di rivalutazione automatica delle pensioni è applicato, secondo il meccanismo stabilito dall'articolo 34, comma 1, della legge 23 dicembre 1998, n. 448:

a) nella misura del 100 per cento per le fasce di importo dei trattamenti pensionistici fino a quattro volte il trattamento minimo INPS;

b) nella misura del 90 per cento per le fasce di importo dei trattamenti pensionistici comprese tra quattro e cinque volte il trattamento minimo INPS;

c) nella misura del 75 per cento per le fasce di importo dei trattamenti pensionistici superiori a cinque volte il predetto trattamento minimo.

L’ indicizzazione sarà in forma progressiva su singoli scaglioni di importo (e non più per fascia di importo complessivo).

Poiché la legge 160/2019 è entrata in vigore il 1° gennaio 2020, quando l'Inps già aveva ultimato il rinnovo delle pensioni sulla base della precedente normativa, i soggetti che al 31 dicembre 2019 percepivano pensioni comprese tra 1.539,04 euro e 2.052,04 euro lordi mensili vedranno nelle prossime settimane l'aggiornamento della pensione con i nuovi criteri.

L'adeguamento sarà automatico colla corresponsione del relativo conguaglio a credito con modalità che verranno comunicate dall’Inps.

pubblicato il 13/01/2020