INPS - MENO SERVIZI PER L’UTENZA

a cura di Marco Perelli Ercolini

Con le circolare n.26 del 21 settembre 2018  l’INPS illustra il Regolamento di attuazione del decentramento territoriale dell’Istituto, approvato con Determinazione presidenziale n. 52/2018. In particolare, sono illustrati i parametri di fattibilità alla base dei provvedimenti di istituzione, chiusura o trasformazione delle Agenzie in punti INPS, nonché dei provvedimenti di rivisitazione dei bacini di utenza. Si definisce altresì il contenuto del Nucleo base di Servizi Standard, quale insieme di attività e servizi che deve essere garantito dalle Agenzie sul territorio.

Il nuovo regolamento si basa una metodologia di valutazione costi/benefici articolata su tre canoni operativi:

a) individuazione del bacino di utenza, nonché d'accessibilità a strutture Inps, considerando le caratteristiche territoriali degli insediamenti abitativi e il sistema viario e dei trasporti;

b) comparazione dei valori di stima del miglioramento dei livelli di funzionalità e qualità dei servizi conseguibili dalle agenzie;

c) bilanciamento tra costi emergenti e costi cessanti per la riconfigurazione dell'assetto di servizio, anche tenendo conto delle possibilità di interazione e di erogazione dei servizi consentite dalla tecnologia.

La presenza delle Agenzie sul territorio è altresì finalizzata alla creazione di valore e al mantenimento della prossimità all’utenza, assicurando funzioni di orientamento, consulenza ed erogazione di una gamma minima di servizi, denominata Nucleo Base di Servizi Standard (NBSS), presidiata dal gruppo di lavoro “Agenzia”, nel suo insieme.

Praticamente per un punto Agenzia:

1) una popolazione residente superiore a 60 mila abitanti (più del doppio rispetto al vecchio parametro);

2) più di 10 impiegati assegnati alla sede;

3) un tasso di Ipercopertura - cioè il rapporto percentuale fra la popolazione residente nel bacino di utenza che raggiunge dal proprio Comune più di una Struttura dell’Istituto nella provincia, con mezzi propri, in un tempo pari o inferiore a 30 minuti, e il totale della popolazione residente nel medesimo bacino - inferiore al 60%.

In altre parole meno Agenzie aperte all’utenza…ricordiamo solo le attuali code agli uffici Inps per pratiche varie… e non si dica “c’è il computer!”  perché non tutti i cittadini, specialmente di una certa età, sanno cosa è un computer…

Anziché migliorare e accelerare i servizi per e verso l’utenza, si preferisce chiudere o rendere difficile il rapporto del cittadino allo sportello!

pubblicato il 24/09/2018