FISCO ITALIANO - UNO DEI PIU’ COMPLICATI

a cura di Marco Perelli Ercolini

Spesso il contribuente sbaglia nei riguardi del fisco italiano per errore, non per volontà di eludere norme molto complesse e, talora, oscure agli stessi operatori …

In una indagine del Financial complexity index 2017,  redatta da Tfm group, su 94 ordinamenti tributari di tutto il mondo l’Italia è terza (dopo Turchia e Brasile) per complessità fiscale (prima dunque in Europa).

Motivi: troppa burocrazia e burocratese normativo, insieme di sigle e norme poco chiare o facilmente interpretabili con diverse risoluzioni, continui cambiamenti normativi e norme che correggono o sembrano correggere altre norme … vedi le istruzione alla denuncia dei redditi … 

Una norma per essere rispettata deve essere soprattutto ben capita … insomma «norme corte e chiare».

Il contribuente italiano ha il dovere di pagare le tasse, ma non deve impazzire per assolvere il dovere del buon cittadino.

 

Pubblicato il 03/07/2017