CERTIFICATO MALATTIA - CONTROLLARE SEMPRE L’INVIO

Licenziamento per assenza ingiustificata per mancato controllo dell’invio del certificato di malattia.

Per la Cassazione, il prestatore deve verificare l'esito regolare della procedura telematica, altrimenti l'assenza ingiustificata, non comunicata, legittima il recesso.

Infatti la nuova procedura digitale esonera dall’invio cartaceo, ma non dalla segnalazione dell’assenza: la richiesta al medico della certificazione di malattia non esonera dall’obbligo di diligenza del lavoratore alla segnalazione tempestiva al datore di lavoro della propria assenza, nella fattispecie controllando l’effettuazione della procedura di trasmissione telematica del certificato da parte del medico.   

Dunque, attenzione, chiedere sempre al medico certificante il numero di protocollo  telematico identificativo del certificato/attestato di malattia.

a cura di Marco Perelli Ercolini

pubblicato il 27/07/2016