AGEVOLAZIONI PER FIGLIO DISABILE

a cura di Marco Perelli Ercolini

Per i genitori con figlio (naturale, adottato, affidato) disabile in situazione di gravità oltre alle normali previsioni agevolative della genitorialità, sono  previste ulteriori agevolazioni finalizzate alla assistenza del disabile alcune cumulabili, altre con previsioni di alternativa. 

Trattandosi di istituti speciali rispondenti alle medesime finalità di assistenza a disabile in situazione di gravità la fruizione deve intendersi alternativa e non cumulativa nell’arco del mese. Sono invece cumulabili col congedo parentale in quanto istituto diverso, a tutela della genitorialità e del congedo per malattia del medesimo figlio fruito dall’altro genitore.

I genitori possono fruire delle agevolazioni di cui sopra riguardanti il disabile, anche in maniera cumulata con il congedo straordinario nell’arco dello stesso mese, mentre è precluso il cumulo dei benefici nello stesso giorno.

Nel caso di fruizione cumulata nello stesso mese del congedo (ferie, aspettative e altre tipologie di permesso) e dei permessi dei tre giorni mensili da parte del dipendente a tempo pieno, questi ultimi spettano sempre nella misura intera stabilita dalla legge e non è previsto un riproporzionamento.

 

Pubblicato il 17/07/2017